Tutte le tipologie di scarpe da running, info

1
2
3
4
5
ASICS Gel-Cumulus 22, Scarpe da Corsa Uomo, French Blue/Black, 43.5 EU
Fexkean Uomo Donna Scarpe da Ginnastica Sportive Sneakers Running Basse Basket Sport Outdoor...
Puma Tazon 6 FM - Scarpe Running Uomo, Nero (Puma Black-Puma Silver 03), 44 EU
ASICS Gel-Pulse 12, Scarpe da Corsa Uomo, Black/Hazard Green, 43.5 EU
adidas Galaxy 5, Scarpe da Corsa Uomo, Core Black/Ftwr White/Ftwr White, 44 EU
ASICS Gel-Cumulus 22, Scarpe da Corsa Uomo, French Blue/Black, 43.5 EU
Fexkean Uomo Donna Scarpe da Ginnastica Sportive Sneakers Running Basse Basket Sport Outdoor Fitness...
Puma Tazon 6 FM - Scarpe Running Uomo, Nero (Puma Black-Puma Silver 03), 44 EU
ASICS Gel-Pulse 12, Scarpe da Corsa Uomo, Black/Hazard Green, 43.5 EU
adidas Galaxy 5, Scarpe da Corsa Uomo, Core Black/Ftwr White/Ftwr White, 44 EU
ASICS
Fexkean
PUMA
ASICS
adidas
OffertaBestseller No. 31
ASICS Gel-Cumulus 22, Scarpe da Corsa Uomo, French Blue/Black, 43.5 EU
ASICS Gel-Cumulus 22, Scarpe da Corsa Uomo, French Blue/Black, 43.5 EU
Scarpe da runningTomaia in meshIntersuola con tecnologia FLYTEFOAM
Bestseller No. 32
Fexkean Uomo Donna Scarpe da Ginnastica Sportive Sneakers Running Basse Basket Sport Outdoor Fitness...
Fexkean Uomo Donna Scarpe da Ginnastica Sportive Sneakers Running Basse Basket Sport Outdoor...
OffertaBestseller No. 33
Puma Tazon 6 FM - Scarpe Running Uomo, Nero (Puma Black-Puma Silver 03), 44 EU
Puma Tazon 6 FM - Scarpe Running Uomo, Nero (Puma Black-Puma Silver 03), 44 EU
Materiale esterno: SinteticoFodera: SinteticoMateriale suola: Gomma
OffertaBestseller No. 34
ASICS Gel-Pulse 12, Scarpe da Corsa Uomo, Black/Hazard Green, 43.5 EU
ASICS Gel-Pulse 12, Scarpe da Corsa Uomo, Black/Hazard Green, 43.5 EU
OffertaBestseller No. 35
adidas Galaxy 5, Scarpe da Corsa Uomo, Core Black/Ftwr White/Ftwr White, 44 EU
adidas Galaxy 5, Scarpe da Corsa Uomo, Core Black/Ftwr White/Ftwr White, 44 EU

Chi ama correre lo sa bene, ne è consapevole, e fa molta attenzione quando si reca in un negozio specializzato. Non esiste una sola tipologia di scarpe da running proprio perché l’utilizzo di tali calzature è diverso (ad esempio c’è chi le usa per correre sull’asfalto e chi su sentieri sterrati). Chi non è molto pratico di running, insomma chi è alle prime armi, potrebbe trovarsi in difficoltà nel momento di acquistare un nuovo paio di scarpe da corsa. In questo caso è meglio farsi consigliare da un commesso presso un rivenditore specializzato. Un bravo commesso saprà fornire ogni info idonea a sciogliere qualsiasi dubbio in merito. Scegliere la scarpa giusta è importante non solo per la qualità della corsa ma anche per la salute del runner. Prima di recarsi in un negozio, però, è necessario avere le idee chiare riguardo al terreno su cui si correrà e sul tempo di utilizzo delle scarpe da running.

La scelta migliore per se stessi

Dove correrò? Per quanto tempo indosserò le mie scarpe? Queste sono solamente alcune delle domande che un runner dovrebbe porsi in sede di acquisto di un nuovo paio di scarpe da running. Insomma, l’atleta deve fare la scelta migliore per se stesso, alla luce degli obiettivi che si è prefisso. È chiaro, dunque, che un runner esperto che dovrà affrontare gare difficili avrà necessità di scarpe diverse da quelle di chi corre per puro piacere. Bisogna sempre tenere d’occhio il terreno su cui si correrà. Un runner che corre sempre sull’asfalto dovrà acquistare scarpe differenti da quelle che indossa uno sportivo che affronta quotidianamente sentieri e strade sterrate. Quest’ultimo infatti avrà bisogno di scarpe robuste e stabili, ovvero quelle da trail running

Importante inoltre è il tipo di appoggio del piede, che può essere neutro, in pronazione o in inversione. Non tutti gli appoggi sono neutri, ci sono sportivi che, ad esempio, tendono a orientare troppo  il piede verso l’interno successivamente alla fase di volo. A seconda del tipo di appoggio, dunque, si dovrà ricadere su un determinato tipo di scarpe da running non solo per correggere il difetto del passo ma anche per evitare disturbi alle articolazioni, alle caviglie, alla schiena etc. Le tipologie di scarpe da running, oltretutto, sono varie perché ogni sportivo ha un peso differente: un podista di 60 kg avrà bisogno di un paio di scarpe diverse da uno che pesa 80 kg. L’impatto sul suolo del piede, invero, è più forte per chi è più pesante. Massima attenzione, perciò, alla tipologia di scarpe da running da acquistare perché calzature sbagliate possono essere anche alla base di disturbi come sindrome di stress tibiale e fascite plantare.

Scarpe da running in base all’allenamento: informazioni

Le scarpe da corsa si differenziano anche per le diverse tipologie di allenamento. Ci sono podisti che affrontano sempre strade asfaltate e solo raramente zone impervie. Ebbene questi dovrebbero acquistare scarpe da running per asfalto, che sono molto flessibili e leggere. Queste calzature sono progettate per ridurre al minimo l’impatto che si genera quando il piede finisce spesso su superfici dure e asfaltate.

I podisti che invece affrontano sovente sentieri e strade sconnesse dovrebbero optare per le scarpe da trail running, progettate appunto per correre su strade piene di fango, detriti e altro. Tali calzature offrono sostegno e protezione totale sotto i piedi. Esistono anche scarpe da cross training, che vengono indossate prevalentemente da coloro che si allenano in palestra i fanno crossfit

Classificazione in base a piedi e postura

Le tipologie di scarpe da running in commercio, come visto, sono varie. Si parte da modelli minimalisti e si finisce a quelli trail.

  • Scarpe da running neutre: vanno bene per i podisti neutri o supinatori (quelli che orientano il piede verso l’esterno). Tali calzature consentono di assorbire molto l’impatto sul suolo.
  • Scarpe per il controllo del movimento: ottime per i podisti con iperpronazione severa o pronazione media.
  • Scarpe da running stabili: ideali per chi ha un’iperpronazione leggera o moderata.
  • Scarpe per il barefoot running: offrono una leggerissima protezione contro qualsiasi ostacolo che è possibile trovare per strada. Ce ne sono alcune che sono pressoché prive di ammortizzazione.
  • Scarpe da corsa minimaliste: sono molto leggere ma garantiscono una certa flessibilità e ammortizzazione.
La maggioranza delle scarpe da running su asfalto presentano gomma al carbonio nella zona del tallone. La gomma espansa viene spesso usata nell’area dell’avampiede. Le scarpe da trail running invece sono generalmente dotate di suole in gomma al carbonio per allontanare il rischio usura. Le classiche scarpe da running su asfalto hanno di solito la suola in gomma espansa per renderle leggere

La tradizionale classificazione delle scarpe da running

Le categorie di scarpe da running sono otto e ognuna risponde a particolari esigenze del podista. Le A0, conosciute anche come ‘minimaliste’ pesano sui 250/300 grammi e si presentano veramente ‘nude’ rispetto a tutte le altre calzature. A tali scarpe minimal viene tolto tutto quello che viene reputato superfluo. Di solito tali calzature vengono usate da chi adora correre velocemente ma presentano qualche controindicazione: l’assenza di sistemi di ammortizzamento potrebbe, alla lunga, far affaticare le gambe. Ciò tuttavia non deve portare a pensare che le scarpe minimaliste non siano comode, anzi è il contrario.

Nella categoria A1 ci sono le superleggere, scarpe che pesano meno di 250 grammi, tra le più leggere nel mondo del running. Si tratta di calzature consigliate ai podisti più abili e preparati, visto che l’ammortizzazione è assente. Chi le indossa è come se corresse a piedi nudi. Tali scarpe non sono adatte a chi pesa più di 70 kg. Appartengono alla categoria A2 le cosiddette intermedie, anch’esse leggere ma con un peso che può tranquillamente raggiungere i 300 grammi. Diversamente da quelle superleggere sono dotate da una certa ammortizzazione. Le intermedie non sono adatte a chi è un novello del running. Sono ottime invece per i podisti navigati.

Le scarpe da running A3 sono quelle neutre, ovvero che possono essere usate da un gran numero di podisti, visto che offrono una grande ammortizzazione e possono essere indossate anche da persone che pesano fino a 80 kg. Dopo le scarpe neutre ci sono le seguenti categorie: ‘stabili’, da trail running, da jogging, ‘chiodate’ e sneakers

Laureato nel 2007 in legge e desideroso di apprendere sempre e comunque. Consapevole di morire ‘ignorante’, leggo e scrivo molto, operando nel mondo del web writing da oltre un decennio. Amo la musica, lo sport, gli animali e la natura. Ho due figli. Sempre aggiornato su tutto quello che ruota attorno al mondo dell’hi-tech. Il mio scopo è riportare notizie vere e fondate perché, come diceva Socrate, la verità va onorata. Grazie a tutti, la massima soddisfazione di un redattore web è sapere che i lettori hanno apprezzato i propri contenuti. Ad maiora semper!

Back to top
Apri Menu
scarpadacorsa.it