Migliori scarpe da running per piedi piatti del 2021, articoli e fasce di prezzo

1
2
3
4
5
adidas Runfalcon, Scarpe da Corsa Uomo, Nero (Core Black/Core Black/Core Black G28970), 44 EU
Fexkean Uomo Donna Scarpe da Ginnastica Sportive Sneakers Running Basse Basket Sport Outdoor...
Puma Tazon 6 FM - Scarpe Running Uomo, Bianco (Puma White-Puma Black-Puma Silver 02), 42 EU
Nike Revolution 5 U Scarpe da Corsa, Uomo, Blu, 41 EU
ASICS Patriot 12, Scarpe da Corsa Uomo, Giallo (Safety Yellow/Black), 43.5 EU
adidas Runfalcon, Scarpe da Corsa Uomo, Nero (Core Black/Core Black/Core Black G28970), 44 EU
Fexkean Uomo Donna Scarpe da Ginnastica Sportive Sneakers Running Basse Basket Sport Outdoor Fitness...
Puma Tazon 6 FM - Scarpe Running Uomo, Bianco (Puma White-Puma Black-Puma Silver 02), 42 EU
Nike Revolution 5 U Scarpe da Corsa, Uomo, Blu, 41 EU
ASICS Patriot 12, Scarpe da Corsa Uomo, Giallo (Safety Yellow/Black), 43.5 EU
adidas
Fexkean
PUMA
Nike
ASICS
OffertaBestseller No. 31
adidas Runfalcon, Scarpe da Corsa Uomo, Nero (Core Black/Core Black/Core Black G28970), 44 EU
adidas Runfalcon, Scarpe da Corsa Uomo, Nero (Core Black/Core Black/Core Black G28970), 44 EU
Scarpe da runningTomaia in mesh e morbido suedeAmmortizzazione
Bestseller No. 32
Fexkean Uomo Donna Scarpe da Ginnastica Sportive Sneakers Running Basse Basket Sport Outdoor Fitness...
Fexkean Uomo Donna Scarpe da Ginnastica Sportive Sneakers Running Basse Basket Sport Outdoor...
OffertaBestseller No. 33
Puma Tazon 6 FM - Scarpe Running Uomo, Bianco (Puma White-Puma Black-Puma Silver 02), 42 EU
Puma Tazon 6 FM - Scarpe Running Uomo, Bianco (Puma White-Puma Black-Puma Silver 02), 42 EU
Materiale esterno: SinteticoFodera: SinteticoMateriale suola: Gomma
OffertaBestseller No. 34
Nike Revolution 5 U Scarpe da Corsa, Uomo, Blu, 41 EU
Nike Revolution 5 U Scarpe da Corsa, Uomo, Blu, 41 EU
OffertaBestseller No. 35
ASICS Patriot 12, Scarpe da Corsa Uomo, Giallo (Safety Yellow/Black), 43.5 EU
ASICS Patriot 12, Scarpe da Corsa Uomo, Giallo (Safety Yellow/Black), 43.5 EU

Se scegliere la giusta scarpa sportiva è sempre importante, scegliere delle buone scarpe da running per piedi piatti lo è ancora di più se si vogliono evitare fastidi durante le corsa e danni più o meno permanenti a carico del piede (e non solo). Quella che segue, così, è una breve guida alla scelta della scarpa da corsa migliore per un iperpronatore.

Iperpronazione vs. piedi piatti: che effetti sul corridore

Si può essere iperpronatori, infatti, anche senza soffrire del disturbo specifico dei piedi piatti: così è definito il corridore — e, più in generale, qualsiasi persona dopo il movimento — che tende a scaricare il peso per lo più verso l’esterno, ossia ruota eccessivamente all’atterraggio il piede verso l’interno. Non è difficile immaginare che si tratti di un’abitudine scorretta, come scorretta è la posizione che ne risulta. A lungo andare può causare danni a carico di tendini e legamenti, infiammazioni croniche come la fascite plantare e una scorretta postura anche da farmi o durante movimenti diversi da quelli della corsa. Agli stessi disturbi, e per la stessa ragione di scorretta distribuzione del peso, è soggetto appunto chi ha i piedi piatti.

iperpronazione o piedi piatti

Così, come piedi piatti, è conosciuto del resto un disturbo che consiste nell’arco del piede poco accentuato. Si tratta di un disturbo congenito, che il bambino tende a manifestare già da piccolissimo — per questo, se affrontato in tempo, può essere corretto grazie all’utilizzo di semplici plantari ortopedici per esempio — e che ha sintomi che vanno dall’andatura scorretta — chi ne soffre tende, infatti, a pattinare — al dolore che si acutizza dopo sforzi come lunghe camminate: non è casuale, venendo a mancare il giusto sostegno dell’arco plantare, infatti, è il peso del corpo che durante il movimento viene scaricato nella maniera scorretta. Piuttosto simile negli effetti è, tra l’altro, un altro disturbo che consiste, invece, nell’eccessiva flessibilità dell’arco plantare.

Piedi piatti e corsa: un binomio impossibile?

Quanto detto fin qua significa che chi soffra di piedi piatti non può correre? O non può farlo a livello agonistico, almeno?

Numerosi studi hanno provato, nel tempo, a rispondere a questa domanda ma senza arrivare a una risposta unica e concorde. Secondo alcuni esperti non ci sono, infatti, ragioni sufficienti per vietare a chi ne soffra di correre, anche a livello agonistico, a patto certo di prendere alcune precauzioni come la scelta di buona scarpe da running per piedi piatti o l’utilizzo di plantari ad hoc. Altri esperti sostengono, invece, una maggiore correlazione del disturbo con danni, anche permanenti, a carico dei legamenti, dei tendini e di altre strutture del piede.

Di empirico c’è che chi soffre di piedi piatti e pratica la corsa per passione o come attività agonistica lamenta spesso un’accentuata instabilità del piede. Per bilanciare questa stessa instabilità tende ad alterare il passo o ad assumere posture scorrette. Ne risultano dolore diffuso, anche accentuato, sia durante l’esercizio fisico e sia al termine e in qualche caso, soprattutto in chi fa sport con una certa frequenza, danni a carico delle strutture del ginocchio.

scarpe da corsa per piedi piatti

Scarpe da running per piedi piatti: cosa c’è da sapere

La scelta delle giuste scarpe da corsa per piedi piatti non rappresenta una soluzione definitiva per problemi come quelli di cui si è appena detto, ma è certamente un buon primo passo.

Più di un qualsiasi altro sportivo, in altre parole, chi soffra di piedi piatti potrebbe aver bisogno di un consulto con un podologo e di esami ad hoc prima e per scegliere le scarpe da corsa più adatte alla conformazione del proprio piede, in particolar modo nel caso in cui si tratti di scarpe agonistiche.

Prima di scoprire, però, le caratteristiche principali delle scarpe da running per piedi piatti serve fare una precisazione: non si tratta di una categoria merceologica a sé. Chi si rechi dal vivo in un negozio sportivo o consulti online il catalogo anche delle più importanti aziende di abbigliamento e accessori sportivi non troverà delle scarpe vendute come scarpe da corsa per piedi piatti. Certo, un buon venditore potrebbe consigliare un modello al posto di un altro e, in effetti, è questo che sono davvero le scarpe da running per piedi piatti: delle semplici scarpe da corsa con caratteristiche che, più di altre, si adattano a chi non abbia un arco plantare abbastanza accentuato o chi lo abbia troppo flessibile.

Scarpe da running per piedi piatti: le caratteristiche fondamentali

Per chi abbia un po’ più di praticità con il mondo delle scarpe sportive dovrebbe essere semplice, a questo punto, capire che la discriminante fondamentale è la suola delle scarpe da corsa. Questa, infatti, è la principale responsabile dell’ammortizzazione dei colpi, fondamentale per chi come piede piatto tende come si è visto a iperpronare, e può essere più o meno in grado di sostenere la zona centrale del piede, provvedendo alla giusta distribuzione del peso.

A rigore, in molte scarpe sportive, più che la suola, che ha il compito semmai di imprimere la spinta e agire sulla lunghezza del passo e sulla gittata, è l’intersuola a occuparsi della pronazione, della corretta distribuzione del peso e del giusto “atterraggio”. Non a caso è spesso realizzata in materiali tecnici piuttosto innovati e appositamente brevettati dalle diverse aziende per garantire alla scarpa caratteristiche ottimali.

scarpe running professionali struttura

Se si avrà riposto la giusta attenzione a com’è fatta la suola della propria scarpa sportiva, in altre parole, si dovrebbe essere abbastanza sicuri di aver scelto la giusta scarpa da corsa per piedi piatti. Certo, anche altre caratteristiche contano e sono caratteristiche come com’è fatto il battistrada, che ha semplificando molto il compito di indirizzare correttamente il passo, o qual è la struttura della conchiglia che serve soprattutto a sostenere il tallone e rendere confortevole la scarpa quando indossata, quanto è rigida la tomaia e in grado di sostenere il piede. Vale comunque la regola più generale di una scarpa di buona qualità e di buona fattura, realizzata con materiali e secondo alti standard, che, come tutto il resto dell’attrezzatura sportiva, ha il compito fondamentale di garantire la più totale sicurezza di chi le utilizza, specie se per allenamenti intensivi o a livello agonistico.

Va da sé, del resto, che anche chi soffra di piedi piatti ma usi le scarpe sportive solo in maniera sporadica e per attività “amatoriali” non ha bisogno di assicurarsi che esse siano il meglio quanto a scarpe da running per piedi piatti. Potrebbe addirittura optare per dei semplici plantari.

Back to top
Apri Menu
scarpadacorsa.it